La mappa dei giorni sottratti

cristina bove

écrite - by criBo

Scrisse con la matita
tanto da farne un foglio stropicciato
le sue storie di bianca consistenza
monologhi talmente scoloriti
che non restava traccia.

Un po’di Mercatore
sul limite interrotto d’una pagina
per mille rotte ancora

La sua nave sicura vira al largo
dalle tempeste piccole da bar
dagli albatri caduti sui pontili
dagli occhi duri delle marionette
di penne contraffatte.

Le rotte vanno tutte all’ancoraggio
segnato già da tempo
vela maestra non si piega al vanto
né avanza per un’aria di libeccio
schiva marosi e squali
attenta ai morsi e a non finire in mare.

luglio 2012

View original post

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

2 pensieri riguardo “La mappa dei giorni sottratti

  1. anche io mi sento incompleta: se sono vela manca la nave
    se sono nave manca la vela… come se l’immensità mi riducesse sempre di più ai minimi termini.
    però – mi sentissi apposto – non butterei giù una riga e non sarei sospinta a cercar d’imparare il ‘come’.
    – come dare il meglio – è un desiderio riservato ed esclusivo.
    riservato ai pochi (o tanti?) che non saranno mai conformi né conformisti.
    infondo siamo l’anello di congiunzione esattamente a metà fra sogni e bisogni ❤

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: