Salta la navigazione

Monthly Archives: luglio 2016

Siamo i genitori di quei giovani cui non sappiamo dare consigli. I giovani – tanto sotto accusa – sono ‘vittime’ dei nostri errori e del nostro fallimento genitoriale. Affidati alla playstation e ai tamagotchi, li abbiamo fatti crescere come non avremmo mai dovuto e – ora – ce ne lamentiamo?

Tiziana Campodoni - Blue moon

© Benoit Courti
© Benoit #Courti
A #primapagina ci sono stati molti interventi, questa settimana, contro i giovani : cosa pretendono, poca voglia di lavorare, qualcuno dovrà ben fare l’imbianchino, cosa studiano a fare, alzino il sedere e si tirino su le maniche, a che serve andare all’università…
Rientra nel concettobase “gli altri sono cattivi”, “è colpa degli altri” e “prendiamocela coi più deboli”. Non siamo tanto diversi da quegli orrendi politici che ci vomitano addosso.
Mi fa un po’ pena chi “sente” così. Noi vogliamo bene a tutti, ma insultiamo i nostri ragazzi… Addirittura a che serve studiare!
Amiamo il prossimo purchè sia distante, in questo senso “il prossimo è morto” : il “prossimo-vicino” non esiste più, neppure se si tratta dei nostri figli addirittura! Li lasciamo orfani, senza una possibilità, senza speranza, con umiliazione e povertà… come noi siamo orfani di ideali e soli, chiusi in egoismi, invidie, rivalse, cacciatori esclusivamente…

View original post 66 altre parole

Tiziana Campodoni - Blue moon

Siria. Bombardato Ospedale Pediatrico

Caravaggio, Maddalena addolorata

Michelangelo Merisi da Caravaggio

Perchè guardi gli astri?
Morte sui bimbi
Un grido ha squarciato la Terra
 
Urla Maddalena il tuo strazio
lacera le vesti
strappa i tuoi capelli
 
Perchè guardi gli astri?
Dio è morto
e anche il prossimo è morto.
Non senti il dolore?
Il piombo è caduto sulla vita.
 
Nessun comandamento.
Il cielo è svuotato
accoltellato è il ventre.
 
Piangi Nausicaa dalle bianche braccia
pettina la chioma dell’inutile consolazione
il tuo elegante manto
d’amore tessuto
non potrà avvolgere alcun nuovo venuto.
 
All’uomo non resta che impazzire.
Solo.
tiziana Campodoni

View original post

Un fàro: ce la farò?

Un’àncora: ancóra?

 

– In_abissata vago:

    è un’apnea ora

    cerco di appro_dare –

serve il mio molo!

 

 

http://lapecorainkashmeer.it/2016/07/25/gerundidiversi-due-donne-lontane-geograficamente-ma-affini-nelle-emozioni-affascinano-twitter-italia/

 

Sembra che – io ed Elena – del tutto per caso ci stiamo trovando al centro di varie attenzioni nientepopòdimenochè come ‘influencer’ su Twitter.

Donne che fanno il quotidiano danno di dettar tendenze e senza che fosse la nostra ambizione… non ho parole!

Ma come, e la calzetta?

Siamo realmente delle impunite, non c’è altro da dire.

il lunedì degli scrittori

sono più preparata agli addii
che non in passato
il tempo non scorre invano
a volte qualcosa insegna
per esempio a stare in equilibrio
su un cuore solo
a spiccare il volo
con le ossa rotte
a dormir il giorno se non puoi la notte
impari tutto questo piano piano
e molto altro: impari il profano
ché il sacro fu profanato
e meglio è che così sia
che a dir addio
a un mondo ‘sì malato non impegna:
è quel che viene dopo
a porci la domanda
un tempo sterile ora pressante:
metti che il sacro
quell’oggetto un tempo di ludibrio
sia un dio
con barba e baffi e tavole
quali assurde favole
mai gli racconteremo?
io per me gli dirò che ho amato tanto
dovrebbe essere bastante
ma forse lui, il dio,
non è per niente scemo.

View original post

Sono una donna in_affidabile con me
perché risiedo in un tempo compresso

– spesso –

poi mi ritrovo in un tempo dilatato

– sbagliato –

quasi io non fossi più io non calcolo

– non contemplo misure alternative –

e quella che s’è insediata qui mi vive.

 

Ormai ho preso il largo e navigo

– la rotta m’è ignota –

sembra quasi non mi riguardi più

galleggio bene e così si conviene

– sento del mare il richiamo ancestrale –

solo lo percepisco da distanza siderale.

 

A volte mi manco ma direi troppo poco

– allontanarmi è diventato un bel gioco –

mi perdo mi ritrovo inabissata mi muovo

– non ho più dove nè misure alternative –

e quella che s’è insediata qui mi vive.

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: