Salta la navigazione

Monthly Archives: settembre 2020

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Vi invito a Roma e segnalo un’importantissima esposizione fotografica, dopo un anno strepitoso di amicizia e di corrispondenza reciproca con l’artista.

Progetto finalista nazionale alla Biennale MArteLive 2019, vincitore del premio speciale del Csf Adams e della menzione d’onore ai Monovisions Photography Awards 2020 nella categoria Conceptual.

“Inaugurazione della mostra “Punti di Vista” alla ArtSharing Gallery per WEFO 2020 Roma. Finalmente espongo il mio progetto Cammeo come desideravo: le cornici, funzionali alla narrazione, dorate e argentate a richiamare il gioiello, divengono sempre più piccole e più decorate, fino ad arrivare alla collana centrale con il cammeo-gioiello. La trasformazione è qui completata. Da questo momento in poi, le cornici, subiscono il processo inverso: aumentano di grandezza, tornano rettangolari e sempre meno lavorate. Le ultime sono addirittura rotte, in concomitanza con la caduta/separazione. “

(Paola Tornambè)

Paola Tornambè – grande artista conosciuta con AlìtA Rita Santanatoglia – in occasione di una loro…

View original post 139 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Senigallia, AN, città della fotografia: da oggi al via l’esposizione delle opere di AlìtA con “MICROSTORIE”.
Il mio consiglio? Andateci, intanto vi racconto un aneddoto, risale alla mia scoperta di questa bravissima artista.

Un anno fa ho subito pensato a Francesca Woodman guardando delle foto.
Le ha scattate AlìtA Rita Santanatoglia che, spesso, come Paola Tornambè (altra grande fotografa), mi lascia usare le sue immagini per scrivere versi.

Un uomo, evidentemente non sa chi sia la Woodman, si è impicciato sul mio post, nonostante avessi taggato solo alcune persone, i miei riferimenti editoriali e i soggetti coi quali collaboro.

Ha tirato fuori la storiella del corpo femminile usato quale strumento eccetera.
Ora, posto che se non si conosce un’artista si può anche evitare, quando su di un’immagine ci sono nomi in tag (e non sono contatti comuni) tacere è d’obbligo.

C’è un’aggravante: le cose “sporche” sono banalità, così come il…

View original post 105 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Cominciamo a discuterne con dolcezza

facciamo che le parole non restino così

inutilmente scritte

gettate là per dire

suoni emessi a riempire gli spazi vuoti

lettere scelte

poco e male

battute alla rinfusa

su spazi che prima erano stati candidi

che siano momenti di poesia

che siano attimi poetici

che sia buona prosa

che sia una cosa

ma _ ti prego _ facciamo che esista

e che resista

la condizione

la convinzione

**

la conduzione d’un discorso onesto

il senso è solo questo

è la condivisione dei pensieri

_ di quelli più disparati fra loro _

che ci arricchisce

e a volte impariamo

ma altre insegniamo

perché _ pur scrivendoci addosso _ noi

da soli

non ci bastiamo mai

allora rispondimi tu

come vuoi che sia

scegli accuratamente un lemma sensato

così da dare un senso logico anche al mio

@lementelettriche – di Paola Cingolani

View original post

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

[…]
E’ una questione di atteggiamento. Se si fanno le cose mettendoci amore, quell’amore ti ritorna. Se hai un atteggiamento positivo verso la vita, la tua vita sarà più piacevole.
– Di più non si può?
– Di più noi non possiamo. Poi entra in gioco la fortuna, – dissi.
[…]

(Haruki Murakami – “DANCE DANCE DANCE”)


Il non detto è la scelta più umiliante che si possa compiere nei confronti di un essere umano senziente, col quale si ha a che fare.

Tutti incontriamo chi – del non detto – ha fatto e continua a fare regolarmente uso. Dei veri professionisti del non detto.

Personalmente non ho mai apprezzato chi custodisce intenzionalmente misteri: siamo esseri umani, mica pietre filosofali.

Ci mettiamo amore, impegno, dedizione, sincerità: noi parliamo quando altri, coloro che omettono, scelgono un atteggiamento di comodo, non certo di amore, né di rispetto.

Ma costoro vincono facile, perché…

View original post 111 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

“Molti affetti sono abitudini o doveri che non troviamo il coraggio di interrompere.”
(Eugenio Montale)

Riporto la metafora utilizzata dall’autore per descrivere la natura di alcune nostre interrelazioni, situazione che è tristemente comune per tanti di noi.

Non solo le amicizie, a volte persino gli amori, vengono mantenuti più per comodità che per interesse. Questo atteggiamento, oltre ad essere profondamente triste, è anche contro la natura stessa degli affetti i quali – per definizione – devono essere sinceri, spontanei, piacevoli.

Il contrario sono invece le abitudini e i doveri che vengono svolti senza attenzione nel primo caso (routine) e come fastidiosi, ma falsamente necessari, nel secondo.

Se gli affetti si trascinano fino a diventare doveri, quello che manca, per dare una svolta alla situazione, è proprio il coraggio di interrompere qualcosa che non solo non dà più soddisfazioni, ma non è neanche onesto nei confronti di noi stessi, né degli…

View original post 85 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Pensatevi in modo anticonvenzionale: è nell’insolito la vera, grande scoperta.

Pensatevi fuori dagli schemi: non vivete come foste in gabbia, la ruota è dei criceti.

Pensatevi liberi e fuori dalle regole comuni: il vostro sentire appartiene solo a voi.

Pensatevi solidi: siate la scogliera dove, anche le onde più forti, s’infrangeranno.

Pensatevi unici: non aspettate l’altra metà del cielo, il cielo non si smezza, mai.

Pensatevi indipendenti: nessun burattinaio reggerà mai il filo d’una marionetta sola.

Pensatevi innamorati: amatevi, accettatevi, se non ne sarete capaci nessuno lo farà.

Pensatevi senza tempo: l’unica cosa non ipotecabile è l’esistenza degli esseri umani.

Pensatevi profondamente: indagate in voi, sguazzate negli abissi del mare che siete.

Pensatevi tanto pazzi da folleggiare, tanto umani da soffrire.

Pensatevi tanto veri da essere, tanto onesti da non apparire.

Pensatevi stelle cadenti: non siete lampadine accese né intermittenti.

Pensatevi intellettualmente, eticamente, umanamente degni d’essere detti onesti.

Pensatevi affamati…

View original post 46 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Intervista a Giulia Sfredda sociologa forense: Panchina rossa, Orfani speciali, Adescamento di minori, il caso di Caivano

di Pier Carlo Lava

Alessandria today, siamo lieti di pubblicare un intervista in esclusiva con la sociologa forense Giulia Sfredda, che ci parla di: Panchina rossa, Orfani speciali, Adescamento di minori e il caso di Caivano

Panchina rossa: storia di un simbolo.

La prima panchina rossa fu installata a Torino nel 2014, per poi essere ripresentata in provincia di Pavia, precisamente a Lomello, due anni dopo.

Dobbiamo queste installazioni agli Stati Generali delle donne, un’ associazione radicata sul territorio nazionale in grado di riunire le donne di ogni realtà sociale, per promuovere la loro identità e i loro bisogni, quali la tutela lavorativa, la maternità, l’emancipazione; tutto quello che in uno stato sociale é diritto delle donne, nonostante ci siano ancora donne che vivono in condizioni di forte disparità e discriminazione, infatti…

View original post 2.237 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Rifletto su alcune spigolature che chiamano umane

e _ a questo punto _ capisco che sono differente:

quel plagio che è moneta comune

ovunque e comunque

non è una mia caratteristica consueta.

Per essere osannati la via è semplice

si dev’essere abili nel manipolare

le persone

le cose

i fatti

mentre io insisto alla ricerca della qualità

ma mi si propinano inutili e futili quantità

da che mondo è mondo.

I punti di vista soliti mettono a fuoco il nostro poco

consentono di vedere i panorami noti _ statici _

è come guardare una cartolina

illudendosi di abitare quell’altrove

_ non può essere abbastanza

c’è da rivoluzionare tutto _

bisogna spostare il proprio baricentro

solo così l’orizzonte s’allarga e risplende.

Ci servirebbe per abbandonare ogni timore

la paura è quanto di più performante ci sia

dunque _ il vero nemico dell’umanità _ è questo

il terrore che alberga in ognuno…

View original post 32 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Non prendere posizione

è una presa di posizione

_ la più schiacciante _

così ne prendo coscienza

sono la disambiguazione

rigetto ogni demagogia

bandisco affermazioni

specie quelle ingenerose

_ evito i facili consensi

non ho proclami pronti _

e sono priva di etichette

non amo chi le appone

eppure

condanne reiterate

pubbliche affissioni

dita puntate contro

sembrano trionfare.

Sono diversa

del tutto distaccata

e convinta più che mai:

là dove c’è indifferenza

regna soltanto l’ignoranza.

@lementelettriche – di Paola Cingolani

View original post

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Il comportamento altrui non è mia responsabilità. Mai. Sia una persona splendida o scorretta, lo è di suo e io non c’entro affatto. Neanche è mia la missione di entrarci. Il mio solo obiettivo è la mia vita e, dunque, il mio dovere primario è il raggiungimento della mia serenità, senza che ciò avvenga a scapito di altri.

Dal passato, visto che è già stato e si è concluso con un nulla di fatto, capisco che c’è una via unica per raggiungere quello che manca: concentrarsi sull’oggi.

Di sicuro non accadrebbe niente di positivo quando mi lasciassi andare ma, e questo è grave, potrei farmi solo male se le necessità, i bisogni, la rabbia o le varie inquietudini dovessero diventare le forze motrici del mio presente.

Allora avrei solo la garanzia che il nulla di fatto di ieri si tramuterebbe nel fatto male di oggi, per peggiorare nettamente domani. Il…

View original post 139 altre parole

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: