SNOB_LESSE OBLIGE

Le mie sono convenzioni assolutamente vincenti – dissero ad un certo momento, dimenticandoti – senza sapere che c’è da essere elastici, furono drastici. Rispetto a senso unico perché solo loro arrivi: ci sta – era ormai previsto e prevedibile senza difficoltà – su un verso di poesia pura, vuoi più del grande slam? Snobbare è ritenersi sempreContinua a leggere “SNOB_LESSE OBLIGE”

Ti dirò tutto quanto, di Cristina Bove

Ti dirò tutto quanto di questi miei anni perdenti ti dirò perché preferirei esser morta e non dismessa perché vorrei che la mia assenza ti ricordasse all’incrocio dei tempi miei supplementari ciò che non dissi mai per non ferirmi da me stessa. Voglio indossare un burqa riguardoso restarmene nascosta e il vero addio scriverlo adessoContinua a leggere “Ti dirò tutto quanto, di Cristina Bove”

Di scelta infima e d’altre porcherie

Che io sia stata molto amata dai miei nonni non è cosa nuova (non lo è neanche che – questa affinità elettiva particolarmente speciale – facesse rabbia a qualcuno). Così oggi, andando da mia nonna, ho notato che l’attuale Comandante in capo ha eliminato sia la foto mia che quella di mia cugina che nonnaContinua a leggere “Di scelta infima e d’altre porcherie”

La giornata del naso

“La parità, se ci fosse, non avrebbe bisogno di rivendicazioni, e tanto meno di festeggiamenti. Se fosse un dato di fatto non staremmo qui a disquisire: sarebbe come celebrare la giornata del naso… Ma se proprio vogliamo stigmatizzare la disparità, allora bisogna farlo da Donne e da Uomini, insieme, e per raggiunta consapevolezza mondiale delContinua a leggere “La giornata del naso”

#gerundiDiversi sceglie #twittando – perchè?

#gerundiDiversi (un hashtag del quale mi occupo con @redaelena su Twitter) è – in realtà – un Twitgioco che ha avuto successo e grazie al quale, ogni venerdì, da ben due mesi esatti raggiungiamo la Top Trend. Innanzi tutto, per coloro che ancora non lo sapessero, mi preme spiegare come è nato questo # condiviso:Continua a leggere “#gerundiDiversi sceglie #twittando – perchè?”

Cinque idee che mi accomunano a Watanabe

[…] Dissi ancora: forse attorno al mio cuore c’è una specie di guscio duro e sono veramente poche le cose che possono romperlo ed entrarci dentro. […] […] Io leggevo molti libri, è vero, ma non leggevo molti libri, perché a me piaceva leggere più volte quelli che amavo. […] […] Con gli altri ilContinua a leggere “Cinque idee che mi accomunano a Watanabe”

A mia figlia Giulia

Intanto grazie perché ci sei e – soprattutto – per esserci esattamente così come sei. Io, nei miei sogni di bambina, ho sempre voluto diventare mamma e tante altre cose: la sola che s’è avverata, sembra buffo, è stata proprio d’esser diventata mamma. Tu sei stata molto meglio di come io stessa potessi immaginarti oContinua a leggere “A mia figlia Giulia”

Stasera t’ho viso ridere con allegria

– Sei disperso nell’Universo mondo tu – di te mi restano l’Anima e quelle foto di te conservo ogni pensiero delicato   – Stasera t’ho viso ridere con allegria – sì, ridevi con la gioia che solo per lei avevi sì, ridevi come quand’era piccola e ci giocavi     – Oggi mi risuona soloContinua a leggere “Stasera t’ho viso ridere con allegria”