“L’insiemistica ed Eulerio Venn”

Oggi vorrei raccontare un episodio di quando facevo le elementari. Credo sia significativo. La mia maestra – una donna che ho molto amato e che mi voleva un bene sconsiderato – ci insegnava la famosa “insiemistica” e, a me, non riusciva per niente complicata. Mi piaceva tanto il Diagramma di Venn, lo capivo bene, perContinua a leggere ““L’insiemistica ed Eulerio Venn””

“Le cose vane stancano, e non soltanto”

Le frasi di circostanza, i tentativi – sciocchi – di appianare con luoghi comuni cose serie e situazioni di spessore, mi sfiancano. Sono logoranti. Patetici. Ridicoli.Le cose vane consumano energie: sono parole spese male e dette tanto per dire, sgretolano la pazienza anche a chi resta immobile, come una statua di sale. Non ci siContinua a leggere ““Le cose vane stancano, e non soltanto””

“La cosa mi sfugge”

L’amore è un’ipoteca senza certezza alcuna _ ma la vita, infondo, non è affatto differenteperché l’incertezza accomuna tutti, sempre _ la cosa mi sfugge e sfugge a chiunque se relazionarsi è fonte di dubbi restare soli è altrettanto causa di domande ***chiedersi tante cose significa voler crescere ma non è una gara e non c’èContinua a leggere ““La cosa mi sfugge””