#gerundiDiversi ha scelto #liberando: ecco un piccolo report su venerdì scorso

“Preti e gente che adoperano frasi senza misura parlano, alle volte, della sofferenza come d’un mistero. Invece essa é una rivelazione. Fa distinguere delle cose che non si erano mai vedute prima e permette di considerare l’insieme della storia da un punto di vista tutt’affatto diverso.” Oscar Wilde – “De Profundis” – Credo che questa fraseContinua a leggere “#gerundiDiversi ha scelto #liberando: ecco un piccolo report su venerdì scorso”

voglio vivere con_fusa e felice, come la canzone

Vorrei capire (quasi quasi lo chiedo al Web) chi ha sentenziato, quale oracolo imbecille può essersi mai arrogato il diritto di affermare che la felicità è prerogativa dei non intelligenti? Io – che non sono nessuno – non mi permetto di postare “Le persone intelligenti sono le più tristi” firmato Il Web (nome e cognome,Continua a leggere “voglio vivere con_fusa e felice, come la canzone”

“Dimmi, ti piaci?”- Sì, io mi piaccio.

“Dimmi, ti piaci?” – Sì, io mi piaccio. Anche molto, dopotutto. Mi piaccio perché riesco ancora a fare tante cose da sola. Perché non ho mai avuto tempo neanche per me. Perché conosco il sacrificio più alto, la più alta forma di rinuncia, il dolore – quello lacerante – e, soprattutto, perché l’ho gestito da sola.Continua a leggere ““Dimmi, ti piaci?”- Sì, io mi piaccio.”

#gerundiDiversi sceglie #discutendo

discutere di·scù·te·re/ transitivo 1. Analizzare con un dialogo in cui ogni interlocutore possa portare un proprio contributo alla impostazione o alla soluzione del problema (anche + con, tra ). “stiamo discutendo un progetto col direttore” Discutere la tesi, sostenere l’esame di laurea. 2. Contestare esprimendo riserve o obiezioni, criticare. “non discuto il tuo diritto” intransitivoContinua a leggere “#gerundiDiversi sceglie #discutendo”

sei solamente un buco nero

E qui suonerà la sveglia ma di dormire nessuna voglia:                – nottate piene zeppe di noi,                succede dato che non te ne vai –   Posso escluderti nella sostanza ricorrendo alla resilienza:                – non sei tu cui penso davvero,                sei solamente un buco nero –

#gerundiDiversi ha scelto #navigando con notevole successo

Venerdì scorso, #gerundiDiversi, ha scelto l’hashtag #navigando perché – se siamo qui – stiamo certamente #navigando nel mare del web e perché anche chi non è qui, in altre maniere, ama andar #navigando. Che abbia una barca, che faccia una traversata semplicissima con un traghetto, che circoli in estate con un pattino… insomma c’è sembrato cheContinua a leggere “#gerundiDiversi ha scelto #navigando con notevole successo”

E_le_menti brillanti a confronto? No, semplici elementi previsti e prevedibili

E_le_menti brillanti a confronto? No, semplici elementi previsti e prevedibili, nessuna mente brillante. Solo tu – tu che io lo sapevo e lo sentivo – torni in Italia per due giorni e mi cerchi. Scemo. Il solito scemo di vent’anni fa. Tenero, affettuoso, abbracci tua madre, scopri che ci siamo sentite e mi cerchi… seiContinua a leggere “E_le_menti brillanti a confronto? No, semplici elementi previsti e prevedibili”

Novità? Nessuna sulla solita festa bizzocca

Festa della mamma: “Nessuna nuova, buona nuova” (e cattiva consuetudine popolana). Per carità – io sono contenta che mia figlia mi abbia portato rose rosse – ma, quando sarà più grande e più esperta della vita, spero non mi porti nulla. Ogni cosa simile è discutibile. Ho partecipato alla campagna social #CaraMamma più per ripagareContinua a leggere “Novità? Nessuna sulla solita festa bizzocca”

nell’errore _ ma basta con il solito orrore

Una giusta equidistanza _non sarà mai la soluzione nè dal male guarigione_   però mi renderà quel fiato _sprecato invano dicendo di me a chi non sente più ragioni_   chè non si può aver sempre torto _la statistica m’è favorevole per sbaglio o per caso almeno_   e mi sta bene esser nell’errore _ma bastaContinua a leggere “nell’errore _ ma basta con il solito orrore”