– scritture di contrabbando –


Ha consumato tastiere e l’ha fatto di nascosto
– scritture di contrabbando –
perchè agli scogli è vietata la comunicazione e pure l’emozione.

Loro, quegli scogli là, servono al prossimo – hanno precisa utilità –
e non è dato a sapere chi abbia preso tale decisione,
solamente dev’esserci incondizionata accettazione.

Col passare del tempo, però, c’è stato il risveglio
– imprevedibile è accaduto il guaio –
s’è destato e s’è revitalizzato libero lo scoglio.

Libero – senza percepire urti né ondate –
ha abbandonato persino le cose che gli stavano attaccate.

S’è svincolato dall’altre pietre senza draga, galleggiando,
– fattosi solo pensiero vivo – ha preso il largo nuotando.

Chissà se adesso – dopo tanta, troppa gente –
potrà finalmente scivolare fino all’orizzonte?

Da macigno a gabbiano – strana e difficile alchimia –
il fatto è che, se questa avviene, si può solo volare via.

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Una opinione su "– scritture di contrabbando –"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...