Salta la navigazione

Monthly Archives: giugno 2020

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Intervista alla poetessa e scrittrice Paola Cingolani, a cura di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori un intervista in esclusiva con la poetessa e scrittrice Paola Cingolani, che inoltre è anche un autrice molto seguita del blog.

Ci vuoi raccontare chi sei, cosa fai nella vita e qualcosa della città dove vivi?

Mi chiamo Paola Cingolani, circa mezzo secolo, ho studiato da  insegnante ma, da sempre, sono prestata al commerciale. Mio nonno paterno era recanatese D. O. C. e vivo in una cittadina gradevole, proprio affacciata sul mare de “L’infinito”, chiamata Potenza Picena. Vorrei – già che ci sono – ringraziare l’Amministrazione comunale nella persona del nostro Sindaco, Noemi Tartabini, che mi ha fornito la foto della nostra Chiesa e del nostro paese. Sostengo che la cultura non possa più essere considerata appannaggio di una qualsivoglia bandiera di partito, anzi, è la sola apertura…

View original post 756 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Mi avvalgo del diritto di pensare: a me ci penso io, del resto.
Vorrei almeno immaginare come sarebbe stata una serata come questa, ma senza la stranezza che mi lasciano certi gesti.

[…] L’eternità dei morti dura

finché con la memoria viene pagata.

Valuta instabile. Non passa ora

che qualcuno non l’abbia perduta. […]

Questa quartina di Wislawa Szymborska mi sta facendo riflettere da anni.
Da un bel po’ di tempo, da molti anni, sono giunta alla conclusione che ai morti devo concedere tutto. La mia valuta è stabile per loro e li ho nell’anima.
E’ ai vivi che non ho concessioni da fare: a coloro che – sprofondati nell’oblio della dimenticanza per responsabilità non mie – si sono svalutati da soli.
Non passa ora che qualche sopravvissuto non si perda. Con che valuta mi considerava? Con che valuta dovrei considerarlo io?

La vera valuta instabile è solo nostra, di…

View original post 318 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Non avrei mai voluto vederti così

uguale ed identico a quella folla

piuttosto ti avrei visto arrabbiato

come chi lotta pur di non morire

come chi rifugge ogni vessazione

come chi scatena l’uragano col sole.

Non avrei mai voluto vederti spento

come cenere al vento dopo un fuoco

come ramo bagnato che non arde più

sprofondato in quel tuo immobilismo

senza sorriso

annoiato

finito

e io non riesco a sopportare tutto ciò.

La notte aspira all’incontro col sole

lo spirito umano anela alla sapienza

il corso del fiume necessita d’una via

le sorgenti hanno bisogno di cascate

come gli uccelli del cielo

i pesci del mare

e noi di noi

è questa che diciamo vita da vivere.

Non mi riesce di sopportare tutto questo

tu sei libero di darmi ogni croce addosso

ma _ io ho deciso _ rigetto morte ed oblio

specialmente se mi vengono somministrati

lentamente e senza…

View original post 19 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

I limiti aiutano

vanno oltrepassati

servono a crescere

oggi e sempre _ oltre _

c’è da balzare al di là

o non avrebbero senso

né ragione alcuna d’esistere

e ti mettono alla prova

tu devi _ gli altri no _ tu sì

io non saprei dire bene perché

né conosco le soluzioni giuste

umana _ gli altri no _ io sì

limitata _ gli altri hanno ragione _ io no

sempre e comunque

oggi e domani _ come ieri _ hanno ragione

così basta anche riflettere e risolvere

offrire opportunità e capire

non perderò tempo rincorrendo il vuoto cosmico

è l’ora di fermarsi

è l’ora del silenzio

è l’ora del pensiero

è il momento di raccogliersi

prima che _ del tuo sapere _ facciano solo vetri spuntati

prima che _ del tuo esistere _ facciano triviale umiliazione

è l’ora del fiorire di idee nuove

senza appassire perché non puoi seccare…

View original post 15 altre parole

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Che il mondo sia colmo

di f_autori e f_autrici

dell’ovvio

è cosa chiara ai più

si moltiplicano ritmicamente

anche per algoritmi

_ cose da social e da società

che si dice civile ma dubito _

procedono nella moltitudine

nascosti

avanzano scarsa_mente

dotati di mente scarsa

ma di fauci giganti

stritolano

sparlano

stridono

là dove c’è cuore pulito

là dove c’è verità nitida

là dove l’anima è quieta

@lementelettriche – di Paola Cingolani

View original post

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

wp-1592335239519-843496021.png

IL GRUPPO POETICO “INCHIOSTRO E PASSIONE”
PROMUOVE
II° PREMIO LETTERARIO “INCHIOSTRO E PASSIONE” ANNO 2020 ON-LINE

La partecipazione al Premio è aperta a tutti gli autori che abbiano compiuto i 18 anni d’età. I premi saranno assegnati alle opere che si distingueranno per la qualità letteraria e/o per la tematica di impegno sociale, morale e/o educativo trattata.

REGOLAMENTO
Art. 1) Il premio si articola in 3 sezioni:
A) Poesia a tema libero inedita e/o edita, in lingua italiana, massimo 2 componimenti non superiori ciascuno ai 40 versi, scritti su file word, carattere Times New Roman, corpo 12.
B) Poesia a tema libero inedita e/o edita in vernacolo, possono partecipare tutti i dialetti d’Italia, massimo due componimenti non superiori ciascuno ai 40 versi, scritti su file word, carattere Times New Roman, corpo 12. Tali testi devono essere integrati dalla traduzione in italiano, scritta con le medesime caratteristiche di stampa.
C) Racconti…

View original post 1.071 altre parole

Il toccante ricordo di Paola Cingolani che ci racconta il celebre musicista e giornalista Enrico Nascimbeni scomparso l’11 giugno 2019

Sorgente: Enrico Nascimbeni, il ricordo a un anno dalla scomparsa – Libreriamo

Nel libro “Il Lopolottolo” Maria Letizia Del Zompo racconta una storia dedicata solo ai bambini ma, leggendola, vi troviamo sentimenti nobili

Sorgente: “Il Lopolottolo”, quando la poesia diventa fiaba

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Io l’ho amato sempre il mare e vado a parlarci assai spesso

l’introspezione significa crescita _ è necessaria _ deve esserci

per questo il mare è la migliore metafora della vita umana

lui t’aspetta sempre _ s’infinita e ti fa infinitare _ basta pensare

ti rimanda gli errori

ti rimanda gli orrori

ti rimanda i colori

ti rimanda la luce

ti cancella pensieri stantii

ti regala ippocampi festosi e stelle bellissime

ti rinnova e t’acquieta _ anche se in burrasca _ da moto perpetuo

così capisci che stallare sulle stesse cose è l’assurdo

capisci che _ il dialogo esiste fra più anime _ per noi viventi tutti

capisci _ ridendo _ che nessuno può darti della salma

perché chiunque voglia ferirti non ha piena serenità

ma tu sei serena e viva

e mai _ la figlia del mare _ potrebbe morire

e mai _ la sabbia salata _ potrebbe finire

View original post 47 altre parole

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: