Non sempre, anzi mai

Stanotte ho riflettuto _e capirai che novità_ ché concentrarsi serve specie quando si pensa.   Ho riflettuto sin troppo _e di tempo non ne ho_ ché inseguire un sogno pare errore di gioventù.   Stallo qui con pazienza _e attendo il Verbo sia_ ché pronuncio alcune frasi fingendo vogliano sentire.   Poi s’è accesa laContinua a leggere “Non sempre, anzi mai”

Fermati: stammi dietro

Te ne prego fermati stammi dietro fallo per non cadere in fallo ma al mio fianco non puoi stare non c’è posto. Ti scongiuro fermati restami distante decadi adesso che non accadi ma avanti a me non puoi restare non t’ho visto. Fermati: stammi dietro ora che il mio è sguardo perso ora che ilContinua a leggere “Fermati: stammi dietro”

Un'(ef)fusione

S’è svalutato il tempo sì che avrei voluto potergli conferire diverso valore più d’un fattore _ e chissà poi qual buon vento? _ mi hai spiegato bene tanto che dovrei essermi arresa almeno piegata sembra un sudario _ bandiera bianca era dir poco? _   piagata _ questo sì resa _ non è l’ora valutoContinua a leggere “Un'(ef)fusione”

Questo luglio

Questo luglio ha falciato tutto attorno rubando tempo mietendo vita seminando dolore.     Casa aperta al vento e al mare l’anima mia   _ossidato il cuore dal salmastro_   a fatica idee di poesia mi curano.       Avrei voluto un tuo abbraccio silenzioso   _ ho saputo d’un fantasma goffo e distratto_Continua a leggere “Questo luglio”

Mut(u)a_bile

Avevo concluso così: […] Rispettarsi è non sprecare nulla di quello che si è detto essere stato gradito. Bisogna che le parole completino i gesti affinchè tutto non perda il suo senso. Ammesso che abbia avuto un senso, cosa a cui io non so rispondere. Per questo m’aggrappo al mio filo rosso e pratico ilContinua a leggere “Mut(u)a_bile”

Quel che resta del nulla

Quel che resta di piani mal costruiti – di me che non mi sono risparmiata – è solo uno dei mille e più messaggi – belli gli attestati di stima fra noi – ma chissà anche se veri, chissà com’è chissà che senso ha dirci Come stai? oggi ch’è tardi e niente c’è da salvare.Continua a leggere “Quel che resta del nulla”

Non è piccola cosa

Contengo me stessa che non è piccola cosa è come contenere -senza saperlo- vastità  moltitudini e l’universo mondo da scoprire da imparare da conoscere. *** Scavo in me stessa che non è piccola cosa è come sciogliere -a mani nude- ghiacciai iceberg e l’universo mondo da capire da scaldare da abbracciare. *** Cerco in meContinua a leggere “Non è piccola cosa”

Tutto cambia, è un attimo, una svista

Dimmi che m’hai pensata e che m’hai desiderata. Anche se è una finzione: dillo. Parla. Taci. Facciamo l’amore. Parlami di nuovo come quella sera. Prendimi ancora. Mi vuoi? *** Questo mi auguravo fino a ieri mattina. Ancora lo volevo nonostante tutto. Ma, adesso, anche no. In verità lo avrei voluto se tu fossi stato lo stesso.Continua a leggere “Tutto cambia, è un attimo, una svista”