“C’è poco più del niente da trasformare in tutto”

Mario Giacomelli: Infinity and new beginnings – Italian Ways C’è quello che viene riposto nel soffitto della finzione dove resta relegato _ in compagnia dell’indifferenza _ e dura tutto per decenni poi l’individuo diventa adulto da sé allora si accorge com’è che funziona si toglie di dosso il marchio scarlatto imparando ad accettare la suaContinua a leggere ““C’è poco più del niente da trasformare in tutto””

“Me lo sono chiesta tante volte e mi sono risposta sempre sì”

“Si capirebbero meglio uomini e donne se gli uomini leggessero tanto come le donne? Se loro sapessero di più della nostra vita, di come pensiamo, sentiamo, se leggessero Sylvia Plath, Virginia Woolf, Carson McCullers, jane Bowles, Annemarie Schwarzenbach o Dorothy Parker, come noi leggiamo Hemingway, Faulkner, Updike, Roth, Flaubert e Balzac?” Da Le donne cheContinua a leggere ““Me lo sono chiesta tante volte e mi sono risposta sempre sì””