“Gli schiantati”

Circolando in rete mi è capitata sotto mano la serie di foto con la quale Sandro Giordano “schianta” letteralmente la gente, in giro per il mondo, e la ritrae. Prima ho sorriso, poi mi sono detta che sì, mi sento letteralmente schiantata e neanche sono arrivata ancora a terminare tutto quello che devo fare. MoltoContinua a leggere ““Gli schiantati””

“Non è stato neanche un bel temporale”

Dicevano tutti _ vedrai come piove _anche i tuoni e i lampi promettonoma non mantengonosi autoincensanocome la gentecome i più doveva piovere _ sarei andata fuori _avrei pianto nel terrazzo grandemi sarei potuta nascondere non è stato neanche un bel temporalela solita coppia di nubi roboantie nulla d’altro _ promesse disattese _ tu manchi tantissimospecialmenteContinua a leggere ““Non è stato neanche un bel temporale””

“Esiste un’ignoranza quasi salvifica”

Esiste una forma d’ignoranza che risulta quasi salvifica: è – per certi versi – simile a quei gran temporali estivi che, giungendo all’improvviso, sembrano portarsi via tutto ma, alla fine, cambiano e sparpagliano solo le carte sulle scrivanie. Al massimo si sentono battere gli infissi, si corre per chiudere o si raccoglie la pioggia. TuttoContinua a leggere ““Esiste un’ignoranza quasi salvifica””

“Cammina e respira”

Francesca Woodman Photography L’incessante percorso così rocambolesco e travagliato _ con soste brevissime pur di tirare più fiato _ ci obbliga a scegliere quando come dove orientarci meglio e proseguire ** alle volte si fa buio troppo per restare c’è carenza di visuale ** è come se un turbine ventoso avesse spazzato via le tracceContinua a leggere ““Cammina e respira””

“Non si può sempre dire tutto come si vorrebbe”

Sarebbe bello poter dire quello che si pensa, sempre e comunque, senza curarsi di nessuno e di niente, ma – a volte – è da irresponsabili. A volte le persone non vogliono sentire la verità perché non vogliono che le loro illusioni vengano distrutte. (Friedrich Nietzsche) Ogni giorno siamo calati in un crocevia di incontriContinua a leggere ““Non si può sempre dire tutto come si vorrebbe””

“Lui è più libero di me, per adesso”

Sii sciocco. Sii onesto. Sii gentile. (Ralph Waldo Emerson) Il mio cane è più libero di me, per adesso, ovvio: io sto combattendo una difficile lotta con i miei freni inibitori. Vorrei poter dire quello che penso, quello che ho capito (da tempi atavici, non oggi), ma la gentilezza e la buona educazione mi impedisconoContinua a leggere ““Lui è più libero di me, per adesso””

“Differenza fra umiltà e presunzione”

Alejandro Jodorowsky Photography “Umiltà è smetterla di proteggere le tue convinzioni, smetterla di affermare a ogni momento la tua esistenza, smetterla di dimostrare a chi non si interessa a te che meriti di essere vivo.” (Alejandro Jodorowsky) Esiste una linea di demarcazione fra l’umiltà e la presunzione, è una linea sottile, non bisogna oltrepassarla. Le persone realmente intelligenti non si atteggiano mai. Fateci caso.Continua a leggere ““Differenza fra umiltà e presunzione””

“Faccio conto che le parole siano fiori”

“Come un bel fiore, pieno di colore ma privo di profumo, sono le belle ma inutili parole di colui che non agisce in accordo con esse. Ma, come un bel fiore, pieno di colore e ricco di profumo, sono le belle ma efficaci parole di colui che opera in accordo a esse.” (Virgilio Brocchi) –Continua a leggere ““Faccio conto che le parole siano fiori””

“Mai sottovalutare il nulla”

Zhuravleva Photo Non vorrei mai sottovalutare il nulla _ lo faccio per me _ è l’assenza di qualsiasi cosa – brutture incluse _ per questo può anche brillare tanto che diventa abbacinante al cospetto delle parole inferte _ non fa male né bene _ ha quella caratteristica sana di ciò che non ti causa leContinua a leggere ““Mai sottovalutare il nulla””