Diversamente

  All’apparenza è solamente un ordinario e comune giorno qualunque – una mattina come tante in cui bevi il tuo caffè – solamente la mente sola lo sa fare hai scovato nuovi orizzonti. All’inizio è diversamente sviluppata un’idea particolare di te – una cosa a cui non avresti mai creduto prima ti compare – diversamente la mente diversa laContinua a leggere “Diversamente”

Un superstite lo sa

Tim Walker Photography Un superstite lo sa -ha fatto naufragio e s’è salvato da sé- ha imparato l’arte -sopravvivere alle onde non è comune- navigare è difficile -con l’approdo certo non si è dei marinai- pochi si arrischiano -ci vuole coraggio per navigare senza meta- tutto il resto è uguale -le zattere piccine con delle bussole enormi- ma ioContinua a leggere “Un superstite lo sa”

Consideratemi vaga_mente vaga, ma s_parlate in silenzio

Vaga_mente ripercorro col pensiero questo ultimo anno ed è proprio il caso che lo ammetta: vaga, la mia mente vaga da un episodio all’altro, passa attraverso la demagogia e l’indifferenza dei più, si fa largo, prende distanza e s’arresta. Di colpo di_vaga la mia mente e, senza alcun sotterfugio, non mente; concedetemi il gioco di parole:Continua a leggere “Consideratemi vaga_mente vaga, ma s_parlate in silenzio”

Non aspetto più

Il mare vive A dispetto del fondo Mondo sommerso L’amo ci pesca La preda ci abbocca La lenza sguazza Io non amo più Forse non ho mai amato E’ un naufragio Onde e riva Fondali e battigia Stesso orizzonte Eppure tremo Diventata polena Fui sirena Nascondo bene L’atavica stanchezza Al mondo intero Pensino bianco Mentre sono immersa IoContinua a leggere “Non aspetto più”

Oggi mi sento sdoppiata

Tela by Angela Caldarulo – riproduzione di Souzanne Valadon – volto Paola Cingolani Un déjà-vu che non m’è sconosciuto – e infinite carambole nell’ignoto – Alors, madame, ça va sans dire! Merci beaucoup, mon ami. À bientôt! Oggi mi sento sdoppiata e salto – spilloni capelli immagini volto – così com’era Souzanne ispiratrice mille e più visioniContinua a leggere “Oggi mi sento sdoppiata”