Tanto per dire

Siamo sempre on line: circondati di fake news, di persone che strumentalizzano l’ignoranza della massa, di analfabeti funzionali, di webeti e – categoria peggiore – di Torquemada della rete. Questi ultimi rappresentano, agli occhi miei, la peggiore delle umane tipologie perché se l’ignoranza potrebbe essere curata (difficilmente, ma con uno sforzo notevole il limite siContinua a leggere “Tanto per dire”

Un professionista del “non detto”

C’è tanta solitudine in questo mondo: dilaga fra la gente, serpeggia fra le persone rovinando qualsiasi comunicazione. Come quando qualche sconosciuto e mortifero virus contamina qualcuno, ci si ammala e – all’improvviso – anche le parole diventano veicoli d’un male dal quale non si può guarire più. Pur nuocendo per primi a noi stessi, feriamoContinua a leggere “Un professionista del “non detto””