La sincronicità del tempo

Sistematica demolizione della “storia” da parte del poeta, condotta attraverso due principali figure retoriche, la litote e l’anafora. Poichè essa non è magistra, non serve a cambiare le cose, non è intrinseca, è fuori dal presente e – capirlo – non (ci) cambia alcun trascorso. La consolazione del poeta è quella d’aver sgretolato un vecchio,Continua a leggere “La sincronicità del tempo”