La comunicazione e i messaggi social

[…] Quando pubblichi qualcosa in Rete lo fai – spesso inconsapevolmente – per due motivi: per piacere al maggior numero di persone, oppure per trovare le persone che piacciono a te. Io sono sempre stata spinta dalla seconda motivazione, anche se me ne sono resa conto molto, molto dopo: quello che scrivo è un’esca perContinua a leggere “La comunicazione e i messaggi social”

Vorrei fare solo un capriccio ogni tanto!

[…] “Forse per il fatto che ho aspettato tanto a lungo, io cerco qualcosa di assolutamente perfetto. Perciò non è facile”. “Un amore perfetto?” “No, nemmeno io aspiro a tanto. Mi basterebbe poter fare i capricci. Questa perfetta libertà.” […] (Haruki Murakami – da “Norwegian Wood”) La perfezione non esiste, come non esistono gli amoriContinua a leggere “Vorrei fare solo un capriccio ogni tanto!”

Lascia che sia: un seme produce germogli

“La saggezza è lasciar crescere ciò che nasce, gustare ciò che è maturo e lasciar perdere ciò che è morto.” [Keshavjee S.] Mi chiedo quanto possa essere saggio colui che non lascia neanche modo di nascere alle cose. Se le situazioni non hanno il loro tempo per verificarsi, è lampante, nulla può venire alla luceContinua a leggere “Lascia che sia: un seme produce germogli”

Sono molto insubordinata, sarà così?

– Sono una donna molto insubordinata, sarà così? Sì, dev’essere così: spiegherebbe tutto. […] Non subordinarsi a niente, né a un uomo né a un amore né a un’idea; avere quell’indipendenza distante che consiste nel diffidare della verità e, ammesso che esista, dell’utilità della sua conoscenza. Appartenere: ecco la banalità. Fede, ideale, donna o professione:Continua a leggere “Sono molto insubordinata, sarà così?”

Mut(u)a_bile

Avevo concluso così: […] Rispettarsi è non sprecare nulla di quello che si è detto essere stato gradito. Bisogna che le parole completino i gesti affinchè tutto non perda il suo senso. Ammesso che abbia avuto un senso, cosa a cui io non so rispondere. Per questo m’aggrappo al mio filo rosso e pratico ilContinua a leggere “Mut(u)a_bile”

Parole e silenzi

Per tutte le parole spese nel ferire, prima, è possibile riflettere, pensare, capire se veramente sono da dirsi o se – meglio – sarebbe evitare. Per ogni parola scagliata, gettata malamente addosso a qualcuno, prima, si sarebbe dovuto ragionare di più. Per ogni silenzio trasformato in accidiose discussioni, dopo, resta solo il nulla a disincantareContinua a leggere “Parole e silenzi”

La storiella del treno

[…] Aspettando abbiamo scattato qualche foto e poi ci siamo salutati e siamo saliti, e abbiamo fatto anche i saluti dal finestrino mentre il treno partiva. Se ti importa di qualcuno, questo è uno degli avvenimenti più tristi della vita e degli esseri viventi, e il trucco migliore è fingere di essere annoiati, altrimenti puòContinua a leggere “La storiella del treno”

Prendo un sasso e ci parlo

Che cosa buffa: i più mi trovano incisiva, diretta, capace di esprimere un concetto in modo estremamente chiaro e senza alcun inutile giro di parole. Poi, qualche sasso, non sente. A volte ci sono di quei sassi: sono i sordi, quelli che proprio non si possono penetrare. Ma io tento, sono una temeraria, voglio vedereContinua a leggere “Prendo un sasso e ci parlo”

Esisti, sei, credo in te: mi basta?

(Ascolto il tuo silenzio. Odo costellazioni: esisti. Credo in te. Sei. Mi basta.) Ángel González Muñiz Questa è la splendida chiusa della poesia “Mi basta così”. Vorrei potertelo dire – sì, mi basta così – ma non sarebbe vero. Vorrei trovarti ancora – com’è successo già – per ricominciare tutto. Vorrei vederti di nuovo –Continua a leggere “Esisti, sei, credo in te: mi basta?”

La bellezza non è una pratica da espletare d’ufficio.

Ci sono cose – nella vita – che aiutano. L’amicizia, il suono dolce della pioggia, la bellezza, l’arte. La gente che rovina la bellezza commette un crimine. La bellezza è anche distanza da ogni luogo comune, da tutto quanto viene dato per scontato. La bellezza è la forza di chi si sorprende e non siContinua a leggere “La bellezza non è una pratica da espletare d’ufficio.”