“Mio padre, le sue parole eterne, gli amici e il supporto della letteratura”

(Grazie signor Angelo Cingolani, ovunque tu sia.) Mi sento come fossi parte di un racconto distopico e non riesco a non pensare a “La fattoria degli animali” di George Orwell. Probabilmente, a dire quale personaggio mi si attribuisce in modo non appropriato, penserei a Berta: una persona sufficientemente buona che si vorrebbe poter manipolare. IlContinua a leggere ““Mio padre, le sue parole eterne, gli amici e il supporto della letteratura””

“Lui è più libero di me, per adesso”

Sii sciocco. Sii onesto. Sii gentile. (Ralph Waldo Emerson) Il mio cane è più libero di me, per adesso, ovvio: io sto combattendo una difficile lotta con i miei freni inibitori. Vorrei poter dire quello che penso, quello che ho capito (da tempi atavici, non oggi), ma la gentilezza e la buona educazione mi impedisconoContinua a leggere ““Lui è più libero di me, per adesso””

“Differenza fra umiltà e presunzione”

Alejandro Jodorowsky Photography “Umiltà è smetterla di proteggere le tue convinzioni, smetterla di affermare a ogni momento la tua esistenza, smetterla di dimostrare a chi non si interessa a te che meriti di essere vivo.” (Alejandro Jodorowsky) Esiste una linea di demarcazione fra l’umiltà e la presunzione, è una linea sottile, non bisogna oltrepassarla. Le persone realmente intelligenti non si atteggiano mai. Fateci caso.Continua a leggere ““Differenza fra umiltà e presunzione””

“Puntiliosamente parlando d’ortograffia e d’altri demoni: UMBERTO ECO”

“Ho trovato in internet una serie di istruzioni su come scrivere bene. Le faccio mie, con qualche variazione, perché penso che possano essere utili a molti, specie a coloro che frequentano le scuole di scrittura: 1 Evita le allitterazioni, anche se allettano gli allocchi.2 Non è che il congiuntivo va evitato, anzi, che lo siContinua a leggere ““Puntiliosamente parlando d’ortograffia e d’altri demoni: UMBERTO ECO””