#L8Marzo non si festeggia: si informa l’utenza che…

#L8Marzo si aggiunge al senso profondo di un mio articolo precedente – Ci sono ancora troppi “ismi”- (datato 2017 e presente su questo blog oltre che sulla piattaforma di Libreriamo); una bellissima iniziativa insieme con Sky TG24 e l’amico Cristian Paolini (eccellente giornalista). Siamo sempre al fianco di Libreriamo perchè, #ImWoman è arrivata al 1° posto grazie a chi laContinua a leggere “#L8Marzo non si festeggia: si informa l’utenza che…”

Poco più o poco meno

La massa è ricettiva dell’immagine poco più o poco meno non certo del pensiero dunque m’è negato tutto anche l’opportunità di biasimarla Il singolo percepisce scegliendo non è detto nè scritto segua il giusto criterio de gustibus mi nega tutto specie il diritto d’imporre volontà La massa coglie ciò che proietta _neanche sempre e ancoraContinua a leggere “Poco più o poco meno”

Perchè io?

Perchè io _la domanda rimbomba nella mente_ dove solo il pensiero diventa risposta alla prece le ipotetiche riflessioni s’accavallano ondate d’una gran tempesta marina finchè afferro la mia probabile idea voglio veramente sapere che c’è dopo il buio? perchè io _non credo questa sia la soluzione_ i ciclici languori della replicante susseguendosi come i cavalloniContinua a leggere “Perchè io?”

La vita è verità

Cinque giorni fa ho detto che nella vita ci sono due grandi “P”. Preziosa. Precaria. Ora ne aggiungo un’altra, di “P”. Paradossale. Posso – quindi devo – arrivare alla quarta “P” fondamentale nella mia esistenza: “Paola”. La morte improvvisa della mia amica mi ha fatto arrivare a questo: la vita è preziosa perchè precaria. SpessoContinua a leggere “La vita è verità”

Irrimediabilmente

Irrimediabilmente, Antonietta è irrimediabilmente morta. Neanche sapevo che stesse male: da qualche mese non ci siamo sentite e, all’improvviso, ecco il messaggio di Betta con la notizia terribile. Un dolore lancinante. Anche qui c’è da sottolineare come Betta avrebbe potuto evitare di dirmelo. Le è costato molto superare l’orgoglio ma l’ha fatto e mi haContinua a leggere “Irrimediabilmente”

Oltre la distanza, attraversando il silenzio

Posso dire di aver scelto – consapevolmente – tante volte. Tre settimane fa (sfido chiunque) è venuto a prendere il caffè a casa mia il mio ex convivente. Ho bellissimi rapporti con chi è stato con me, anche con quelli che ho scelto di lasciar andare quando non ero più contenta. La differenza è questa:Continua a leggere “Oltre la distanza, attraversando il silenzio”

Anche se non vorresti

Photography by Navak Kandek «Non cercare sempre di aggiustare le cose. Quello da cui scappi non fa che rimanere con te più a lungo. Quando combatti qualcosa, non fai che renderla più forte. Non fare quello che vuoi. Fai quello che non vuoi. Fai quello che sei allenata a non volere. Il contrario della ricercaContinua a leggere “Anche se non vorresti”

Bianco o nero? Un giorno ti dirò perché…

    Bianco o nero, senza sfumature di colori né di grigio. Così, trasparente. Come mi ha rappresentata l’ultima pescatrice di bisso, colei che pettina abilmente il vento con le sue parole sempre amorevoli. Per me e per lei, principalmente, ho scritto questo articolo. Ce lo meritiamo. [ Una Penelope stanca della solita guerra vetustaContinua a leggere “Bianco o nero? Un giorno ti dirò perché…”

SERVE UNO SPECCHIO

  Serve uno specchio: qualcosa attraverso cui guardare per cercare di capire bene chi e cosa vediamo, cosa nascondiamo dentro noi stessi. E’ molto meglio arrivare a capire direttamente cosa si ha, piuttosto che farsi o fare delle pseudo diagnosi inadeguate e superficiali. E’ funzionale anche capire cosa non si ha. Una delle due evidenziaContinua a leggere “SERVE UNO SPECCHIO”