Ricorrenze e parole che scappano via

Non ho dimenticato nulla _ 2 anni come 2 giorni _ idealmente leggo ancora quell’annuncio cose che mai vorresti vedere né sapere eccole _ invece _ eccole _ dirette come i colpi delcecchino più abile di tutti _ mentre rimani incredulo completamente inerme indifeso ed incapace amorfo inutile vuoto. Oggi è una ricorrenza che nonContinua a leggere “Ricorrenze e parole che scappano via”

“Sai cosa mortifica davvero le persone?” – Jean-Paul Sartre

“La parte peggiore del sentirsi dire una bugia è il non essere stati ritenuti degni della verità.” Jean-Paul Sartre L’insulto all’intelletto: è questa la cosa che umilia e mortifica. Sì – mortifica – perché è capace di ucciderti scavando dentro di te, diventa un tarlo nella tua testa, si fa spazio, corrode, è un’idea cheContinua a leggere ““Sai cosa mortifica davvero le persone?” – Jean-Paul Sartre”

“Se la mente lo decide, può abbattere ogni distanza spaziotemporale” – Giacomo Leopardi

“La rimembranza del piacere si può paragonare alla speranza, e produce appresso a poco gli stessi effetti. Come la speranza, ella piace piú del piacere: è assai piú dolce il ricordarsi del bene (non mai provato, ma che in lontananza sembra di aver provato) che il goderne, come è piú dolce lo sperarlo, perché inContinua a leggere ““Se la mente lo decide, può abbattere ogni distanza spaziotemporale” – Giacomo Leopardi”