“Gli schiantati”

Photo by Sandro Giordano – Gli schiantati

Circolando in rete mi è capitata sotto mano la serie di foto con la quale Sandro Giordano “schianta” letteralmente la gente, in giro per il mondo, e la ritrae. Prima ho sorriso, poi mi sono detta che sì, mi sento letteralmente schiantata e neanche sono arrivata ancora a terminare tutto quello che devo fare. Molto bene. Anzi, no: vorrei essere capace di fermarmi o finisce che mi metto persino a cucinare ed è l’unica cosa che – in questo preciso momento – non sto facendo. La casalinga disperata non è mai stata nelle mie corde.

Fortuna vuole che siamo solo io, il bassotto e mia madre (il gatto non lo considero poiché è come non ci fosse: mangia, circola dalle parti della sua lettiera e si nasconde, diciamo che la sua asocialità compensa l’esuberanza del nanetto Leone).

Ho stretto un patto con mamma Giuseppina: no forno, no fornelli, no cucina come ogni estate. Il patto sembrava essere stato ben accolto, finché mi sono cominciate ad arrivare frasi sibilline tipo:
“Quando tornano dal viaggio di nozze e viene il loro amico, facciamo…” No: io esco e li porto a cena fuori, tu, se non ci vuoi venire, fai che ti arrangi e dai le crocchette al tuo gatto fifone. Il bassotto mangia in due nanosecondi e se ne frega, usciamo e la piantiamo di fare e strafare. Non ero mai stata così stanca in vita mia: prima di un matrimonio ti fanno fare la maratona, le prove di resistenza e il triplo salto mortale carpiato. Dopo un periodo pesante come quello di questo anno, con 40 gradi, io pretendo lo sciopero, ve lo dico onestamente.


La mania del controllo è una cosa che lascio volentieri a mia madre: tanto finisce che controlla solo quello che funziona, da brava astuta, e – scherzi a parte – ora che ha il ginocchio bionico mi si è risvegliata che neanche Cocoon le avrebbe fatto tanto bene. L’unica che ha accumulato una stanchezza capace di annichilirla davvero, alla fine di tutto, sono solo io, la schiantata per antonomasia. Forse essere spiantata sarebbe stato meglio? Chissà, lo vedremo presto: il tempo di far arrivare le prossime fatture.

@lementelettriche
Paola Cingolani
17/08/2022

Pubblicità

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: