“Non tutte le cose che contano per te interessano gli altri”

FOTO I Mario Giacomelli – IT – 1965 /1970 – STILL LIFE, NATURE MORTE

Oggi voglio scrivere una cosa importante – apparentemente semplice – ma certamente non così scontata come crediamo.

Cosa c’è alla base dei fraintendimenti, ce lo siamo mai chiesti?
Un errore di comunicazione, un modo di intendere la vita differente, dissimile, diseguale, distonico.
Un certo disincanto.

Una mancanza di disponibilità – tanto a dire quanto a voler comprendere – tale da spingerci a quella chiusura che azzera tutti gli scambi umani e sbarra ogni via percorribile.

Poi, magari, ci raccontiamo agli sconosciuti incrociati on line e – diventati fragili poiché privi di supporti emotivi ma sovraccarichi di noia – lasciamo che a sospingere le nostre tempeste emotive siano costoro.
Vi è un certo bisogno empirico ed è tanto innato quanto comune fra noi: siamo tutti animali socialmente evoluti, nati e cresciuti per vivere in branco. Solo variano i caratteri e le tempistiche, come pure l’educazione ricevuta e il grado di onestà intellettuale.

Ciò di cui una persona ha necessità adesso, non è automaticamente correlato a ciò di cui un’altra persona ha veramente voglia di parlare.

Per non dire come, sebbene un altro decida di affrontare il tuo argomento, possa esserne completamente digiuno, inesperto o impreparato ché non possiede il dono dell’onniscienza, un po’ come gli manca anche il dono dell’ubiquità.

Ciò che ci interessa adesso, magari, non è la priorità di chi abbiamo accanto e forse, ogni volta in cui evitiamo di condizionare il prossimo con la nostra idea ristretta, siamo molto più onesti che menefreghisti.

“Sinceramente mi dispiace, ma non saprei davvero cosa fare né ho qualcosa di credibile da dire.”

Non ci si può risentire, né offendere innanzi a tanta sincerità.
Non si può credere ragionevolmente che gli sconosciuti in rete siano la soluzione alle nostre debolezze, alle nostre mille e più mancanze, alle domande cui noi stessi non sappiamo rispondere: “to share” significa solo condividere contenuti multimediali ma – psicologicamente – per noi stessi dobbiamo sforzarci noi.



Alzati ogni giorno
_ fallo anche quando
stringi i denti e soffri _
guardati allo specchio
cerca di donarti un sorriso
vedi di asciugarti le lacrime
riconciliati sempre con la vita
fatti un caffè forte gustandolo
respira piano e riponi forza in te
suddividi ogni
possibilità dai sogni
esegui i tuoi compiti pratici al meglio
conserva i sogni nel cassetto delle fiabe
_ non ti dico di dimenticarli
ma sappi quanto valgono _
perché la fantasia umana
può rivelarsi il peggior pericolo

se corrotta da quello che vorresti
arriverebbe a distruggere il bello che possiedi.








Paola Cingolani
24/03/2021
@lementelettriche




Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: