Perché #Nataleconilibri – di Paola Cingolani

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

La stanchezza di quest’anno è tanta.

Forse, a furia di resilienza, ci si sforza e anche tanto.

Non ci si può muovere da casa e si è tutti più tristi, anche più soli che mai:

la perdita di persone care, il continuo stillicidio di questi bollettini supera

il peggiore dei necrologi. Non c’è via di fuga: il terrore è attorno a noi, nell’aria.

Siamo chiusi dentro ad una sorta di bolla con i nostri timori e ci aggrappiamo alla speranza di essere graziati.

Di alcuni non ho più notizie, né voglio averne: stiamo bene a distanza siderale, ché la santità o il martirio

sono condizioni le quali ancora non mi riguardano affatto. Magari mi converto in futuro, visto mai?

Ad oggi credo fermamente di avere ragione a non voler più sapere niente, e questo perché difendo le mie

idee.

Di altri ho nostalgia, veramente tanta nostalgia ma cerco, come posso…

View original post 130 altre parole

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: