Attimi poetici – Avanzando di qualche passo – di Paola Cingolani

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Rifletto su alcune spigolature che chiamano umane

e _ a questo punto _ capisco che sono differente:

quel plagio che è moneta comune

ovunque e comunque

non è una mia caratteristica consueta.

Per essere osannati la via è semplice

si dev’essere abili nel manipolare

le persone

le cose

i fatti

mentre io insisto alla ricerca della qualità

ma mi si propinano inutili e futili quantità

da che mondo è mondo.

I punti di vista soliti mettono a fuoco il nostro poco

consentono di vedere i panorami noti _ statici _

è come guardare una cartolina

illudendosi di abitare quell’altrove

_ non può essere abbastanza

c’è da rivoluzionare tutto _

bisogna spostare il proprio baricentro

solo così l’orizzonte s’allarga e risplende.

Ci servirebbe per abbandonare ogni timore

la paura è quanto di più performante ci sia

dunque _ il vero nemico dell’umanità _ è questo

il terrore che alberga in ognuno…

View original post 32 altre parole

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: