Rimembranze strategiche – di Paola Cingolani


























Non mi sono mica sdoppiata: sono sempre io, è solo un obbligato adattamento ai limiti della piattaforma, diciamo così.

Da un po’ rifletto sulla condizione di ex.
Ex amica, ex compagna, ex figlia, ex dipendente, ex collaboratrice… sì, sono molto ex. Anche troppo.
Nonostante tutto, sono anche una ex abbastanza ricercata.
Ho un messaggio per tutti. Un messaggio chiaro e distinto.
Ma quando sarà mai che imparerete a rispettare la gente nel momento in cui c’è, e non dovendola andare a cercare dopo?
Perché, vedete, ci sono un tempo e un modo di porsi.
Come pensate di essere credibili cercando di nuovo una persona dopo anni? Una sola parola – scusami – o un solo verbo: il presente indicativo di sbagliare, declinato nella prima persona singolare. Io sbaglio.
Adesso, quando è ancora presente, quando è ancora credibile.


Vedete, sono umana come voi, di sbagli e di abbagli ne prendo anche io ma, come pensate debba credervi dopo anni luce?
Con che coraggio e con che faccia vi riproponete?


Siate uomini, non peperoni: io, quelli, li digerisco benissimo. Voi, al contrario, mi restate sullo stomaco.

Ritorni inutili, rimembranze strategiche delle quali continuerò a non occuparmi.

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Una opinione su "Rimembranze strategiche – di Paola Cingolani"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: