Momenti di poesia – T’immagino, di Paola Cingolani

Originally posted on Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava:
T’immagino _ a volte _ e in ognuna di queste riesco persino a sentirti quasi la pelle potesse trasformarsi perdendo tutti i suoi limiti corporei allargandosi a dismisura raggiungendo la tua per poi diventare gli uomini le donne il mondo _ intero _ nella sua…

Momenti di poesia – Farsi cielo, di Paola Cingolani

Originally posted on Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava:
La voglia pazza _ quasi a dirsi una necessità _ d’andarsene lontano senza pesi né valigie in solitaria *** Il vivere aspro _ gente restia ricurva su sé _ m’addolora accecata senza luce né sogni in cattività *** Serve una crepa _ che passi la…

Sospiravo quasi emergendo – di Paola Cingolani

Un alito di vento addosso però era qualcosa di più e mi ha svegliata persino così m’è parso fossi tu ho capito subito chi era sì, mi stavi accarezzando mi dicevi di stare calma mi volevi più tranquilla io mi sono alzata al volo ché alle quattro del mattino può arrivare solo un segno sospiravoContinua a leggere “Sospiravo quasi emergendo – di Paola Cingolani”

Momenti di Poesia – Voler volare non è sognarlo, di Paola Cingolani

Originally posted on Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava:
Lo stormo di migratori improvviso sopra di voi probabilmente pelagici tu che stavi già volando anzi diciamolo _ volavi _ ed era notte di luna piena *   poi s’è svuotata di colpo non s’è mai vista _ forse _ tu che non voli ma…

Momenti di poesia – Irradierò l’universo, di Paola Cingolani

Originally posted on Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava:
Vorrei poter vedere emergere prodigi da profondità abissali ma stallo su questo battello senza un’ancora scarrocciando la mia mente divaga generando un assunto per cui la verità _ forse _ è scevra dall’umanità ci è ignota e il vento mi frusta il viso. * Non…

Momenti di poesia – In divenire, di Paola Cingolani

Originally posted on Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava:
Come un pirata il pensiero divaga attraverso lo scibile spaziotemporale tenta d’infinitarsi perdendosi interrogandosi ed è vastità d’immenso * in noi l’immediatezza di intense percezioni fulminei giochi cercando di trasporle nell’universo che trascende e sfugge ma ci include * le stagioni si susseguono quale metafora…