Che ne sappiamo noi delle distanze

In questo mio viola crepuscolare
che è netta lontananza ottusa
_ e senza più misura alcuna
né tregua a tirar fiato _ sto

l’amore è condannato a perdersi
direi che s’è già perso da troppo

— con lui tutte le voci umane mute —
interstizi di sillabe insidiose gridano

se fosse d’estate o di stagione bella
io non sarei stata abbattuta subito
condannata a sopravvivere di niente
o costretta a farlo per nessuno mai

***

cristina bove

L’ospite ha già suonato
e pronunciato un nome per esteso
da qui alla verità

sta sulla porta dislocato
tra memorie d’eterno

era l’amore condannato a perdersi
— le voci umane —
spazi di sillabe insidiose
che si fosse d’estate o di stagione
anomala intermedia
le perle viola della phitolacca

i primi freddi hanno smemorizzato
siepi di latifoglie e melograni
resistono imperterrite le rose

se mi guardo riflessa
nella stanza dei vetri semoventi
un labirinto-serra
mi vedo giù
mi so
dal tetto della casa
.

View original post

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

2 pensieri riguardo “Che ne sappiamo noi delle distanze

    1. Sto scrivendo moltissimo, ho ancora la restrizione all’account: è toccata a tutti i miei, inclusi quelli coi quali lavoro.
      Di me, tuttavia, nessuno s’è curato.
      Non uno di coloro per i quali mi sono adoperata… e neppure un apprezzamento al mio blog.
      Non fa niente, andrò avanti nonostante abbiano scritto che è stata sconfitta la delazione anonima, più fake news di questa non c’è. Così anche la poesia cui più tenevo mi ha dimenticata.
      Forse non sono già più e neanche mi sono resa conto.
      Vedremo.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: