Salta la navigazione

Quelli che non ricordano nulla dovrebbero mediare col proprio cervello e scusarsi con l’intelletto altrui offeso. C’è chi ricorda, anche.
Chi dimentica ciò che promette dovrebbe smetterla di parlare, perché dire e contraddirsi non è esattamente fra le arti più nobili dell’umanità.
Chi distrugge regolarmente piani, lasciando che gli altri vengano a dover scegliere fra l’amor proprio e l’altrui dileggio, reitera un peccato imperdonabile.
Dimostra malafede.
Inutile pontificare “Me ne dolgo, ho lasciato che fosse, un po’ per vigliaccheria e un po’ per orgoglio.”
Se riceve il dono della fiducia per la volta ennesima, l’individuo che la merita è attento a non disintegrarla.
Conflitti e collisioni non dovrebbero mai polverizzare entusiasmi che avrebbero saputo dare colori e sapori nuovi al quotidiano.
L’entusiasmo è come una luce, è un fuoco acceso in un’isola: se lo si spegne non lo si può riaccendere.
Nei naufragi rispettabili non sono previsti fiammiferi.
***
Meglio una scatola momentaneamente vuota ma asciutta o un cerino consumato?
Io preferisco la scatola di qualità. Se al momento è vuota resta comunque un contenitore però, di un cerino bruciato, non c’è niente e nessuno che sappia cosa farsene. Neppure una semplice scatola.

Ad ogni buon conto ribadisco: nei naufragi della vita non c’è mai stato alcun fiammifero.

 

 

82b639b3ff72b7a9bffc0c47a3968c47
Annunci

One Comment


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: