La dimenticanza rende liberi

4790b9960ba588eecf2a0072b0022112

 

Io questa sensazione la riconosco: è una morsa che mi chiude
la bocca dello stomaco. Succede (almeno a me capita così) se
cerco di farmi piacere un comportamento che m’opprime.

Quando me ne accorsi, quattro anni fa, chiusi ogni contatto
con quella persona e ne cancellai tutte le tracce. Feci ricorso
alla dimenticanza così tornai ad essere libera.
Ripresi a dire tutto quello che pensavo e abbandonai ogni
terrore d’essere male interpretata.
Nessuno più mi costringeva, nessuno più mi alzava i toni e,
soprattutto, nessuno più mi ordinava niente.
Avevo lo stomaco indurito e mi faceva male, come oggi mi fa
malissimo la stessa muscolatura sullo sterno. Identica situazione.

Non è un’impressione (non sono una visionaria) ma un grande
dolore fisico: la conseguente somatizzazione di un forte fastidio
morale, di un dissidio interiore che io sono perfettamente certa
e consapevole di non meritare.

Dunque, collateralmente alla boccetta di gocce, farò di più e, per
portarmi a questo, v’assicuro che ce ne vuole.
Ma – la mente ha i suoi anticorpi – quando capitò quattro anni fa
lo capii a rilento.
Stavolta no, ho subito identificato persino qual’è il coltello.
Bene, se le esperienze insegnano, da oggi posso solo andare lontano.
E, a dire questo, ci ho impiegato poco. Relativamente poco ma, per
lo stesso coltello, ci impiego persino meno quest’anno: e sono alla
terza volta in quattro anni.
Qual’è il vantaggio? Avevo già eluso dal mio quotidiano quella lama.
La avevo identificata in tempo utile e fatta fuori, così come è corretto
si faccia con le presenze tossiche che si incrociano. Perché, nostro
malgrado, si può inciampare in figure negative ma non si deve lasciare
che ci condizionino la vita. Mai.

 

 

 

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: