Interdetto / banned

Il guaio vero? Oggi è sempre il momento di bannare.
Persino i social network ce lo insegnano ma tralasciamo.
Chi legge e scrive è più sottoposto di altri alla pratica del bann (divieto assoluto, interdizione).
Leggere e scrivere significa “maneggiare idee in autonomia”, ciò comporta l’obbligo di farlo correttamente e il diventare scomodi subito.
Scomodi per coloro che non mantengono la parola data e non accettano la realtà.
La realtà concettuale equivale alla capacità di combattere e collaborare insieme affinchè l’altro sia libero di esprimersi.
Soprattutto se deve farlo rispettando patti con terzi e tutte le regole dell’editoria.
Una libertà che non ci regala nessuno di tasca propria – sia ben inteso – ma che è sancita persino dalla Costituzione.
Là dove non si deride nessuno e non si è scurrili non esiste che un solo limite: quello dell’altrui Ego.
A me – per dirla tutta – un abitino intessuto di Ego sta strettissimo.
Scelgo il sorriso intelligente, trovo un modo ed evito accuratamente tutti i liberi docenti di polemica.
Se questi hanno creduto di limitare me, io rigiro loro l’interdizione.

 

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: