La dogana delle anime perse

Ho ancora attraversato
la dogana delle anime perse
a furia di guardarmi dentro

_scrutando la mia mente
ho acquisito la sensazione_

ogni volta è sempre peggio
mi piove piombo addosso
e a morire non sono io.

Smettendo di respirare
passo senza vidimare
e senza controlli rientro

a capire com’è che viaggio
ho impiegato una vita intera
sezionandomi testa e cuore

non s’è disvelato nulla di me
come se io non mi riguardassi
ma arriva quel dolore acuto

_agghiacciante non dicibile
illogico straziante m’asfissia_

e piango mi dispero m’arrabbio
con questo mondo come con l’altro
mi lamento cerco aiuto è terrore.

La dogana delle anime perse
è un luogo di porpora inquietante
ed è una palude piena di niente

ci stanno bene solo i coccodrilli
loro sembrano sguazzarci
mentre io lentamente affogo.

 

Paola Cingolani
12/07/2018

 

[C’è un senso epico della vita, quasi una richiesta di spiegazione divina all’esistenza, pur sapendo che le domande non saranno evase.
Vive il suo essere donna e poeta con fierezza, con la consapevolezza di chi sa che, oltre la bellezza, esiste anche il lato oscuro in ogni cosa, ma lo disvela, trasformandolo in un lirismo vitale, privo di formalismi, essenziale nella sua espressività.
La sua poesia assomiglia talvolta a un dialogare tra più anime, menti che annotano sé stesse nella costante necessità di approfondire il senso della vita…]
(Cristina Bove)

 

Ecco, è accaduto di nuovo: stessa sensazione disgraziata che ho provato quando, all’improvviso, sono mancati altri affetti a me particolarmente cari.
Da qualche giorno sono suscettibile, intrattabile e le occhiaie che ho sono la testimonianza d’una Paola disperata, una donna che non dorme e piange da domenica notte. Altro non so dire ma – ogni maledetta volta – io sento addosso una forma d’angoscia che mi paralizza del tutto.
Dopo tanta vita, dopo tre decenni, sono diventata anche questa.
Sì che, di solito, non piango mai e non mi concedo il privilegio della debolezza.

 

 

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: