Irrimediabilmente

Paola Cingolani Due

Irrimediabilmente, Antonietta è irrimediabilmente morta.

Neanche sapevo che stesse male: da qualche mese non ci siamo sentite e,

all’improvviso, ecco il messaggio di Betta con la notizia terribile.

Un dolore lancinante.

Anche qui c’è da sottolineare come Betta avrebbe potuto evitare di dirmelo.

Le è costato molto superare l’orgoglio ma l’ha fatto e mi ha cercata.

Non m’interessa niente: io sono questa e ho scavallato ogni posizione, ho

afferrato la sua mano tesa e – proprio io e lei – ci siamo dirette a casa della

nostra amica per l’ultimo, tardivo saluto.

Di tanti che avrebbero potuto esserci – guarda il caso – c’eravamo io e Betta:

ha il suo bel perchè anche questo.

Non m’interessano le recriminazioni, i torti e le ragioni ma ho fatto quello

che solo Paola avrebbe fatto perchè la scomparsa d’una donna come me,

mia amica, è paradossalmente una sberla che o ti rimbecillisce, o ti sveglia.

Ho scelto di fare il mio meglio e così è stato.

Betta ha avuto ancora me vicina. Io ho avuto – come sempre – me vicina.

Antonietta, invece, è morta irrimediabilmente.

Alla nostra età, con due meravigliose figlie, un marito innamorato, una

famiglia che ti adora, amici cari, è ingiusto morire.

Betta, nel suo dolore, mi ha detto più volte

“Pà, Antonietta non doveva farmi questo!”

Io, nel mio piccolo, le ho risposto

“Non dire cazzate: credi sia stata contenta? Lei era così piena di vita, era

una portatrice sana di ottimismo, intelligente, bella e amava le sue due

ragazze.

Chissà come avrà sofferto, piuttosto, quando ha capito che cosa le stava

succedendo. Chissà che ha provato…”

E Betta, imperterrita, ha risposto (a me e alla sorella di Antonietta)

“Questa non posso perdonargliela: non doveva farmi questo!”

La sorella ha aggiunto

“Certo che stavolta non s’è regolata a farmi questo scherzo”.

Io ho ribadito

“Posso dirvi cosa vi avrebbe detto ora Antonietta, secondo me? Ma andate

un pò a quel paese.”

Così ho sorriso e le ho abbracciate, cercando di dare coraggio a loro

e, anche, di razionalizzare il fatto per me. Ci siamo strette davanti alla bara.

Giorni fa parlavo della morte con un’amica che ha perso il compagno.

Anche lei la pensa come me.

Non è colpa loro se sono morti. Ci fanno soffrire ma è automatico come questo

sia il solo caso nel quale non possiamo attribuire loro alcuna responsabilità.

Irrimediabilmente colpevoli sono quelli che ci fanno soffrire da vivi.

Irrimediabilmente!

Irrimediabilmente correi siamo noi che lo permettiamo.

Non mi interessa di perdere la calma nè di concedere considerazione a chi

non si merita niente.

La mia vita è tanto preziosa quanto precaria e se la spreco concedendo le cure

e le attenzioni alle persone sbagliate commetto uno sperpero assurdo,

il peggiore che io possa commettere.

Poteva starci Paola in una bara, al posto di Antonietta e, questa volta,

la figlia di Paola avrebbe perso l’unico genitore – anche imperfetto – che ha.

Sarebbe poi rimasta senza una sorella, senza una cugina che l’adora e una

zia come la sorella della mia amica Antonietta. Ora, mi viene altro da dire?

No. Dico solo che la mia faccia – quella che ho messo qui, sotto ai miei occhi –

deve irrimediabilmente guardarsi per specchiarsi e dire a sè stessa di andare

avanti come solo lei è stata in grado di fare da sempre. Irrimediabilmente.

In una cosa Betta ha ragione

“Paola, la tua concezione d’uomo è legata a quello che è stato tuo padre, sappi

però che di signori come lui – miracoli a parte – non ne troverai”.

Irrimediabilmente c’è solo un Mare.

Oppure ci sono le pozzanghere piene di parameci e lordume.

Misere, sono la vera miseria.

 

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: