Italiano: 20 espressioni ed errori comuni da evitare

Editoria Precaria (ma non solo)

i_want_you_to_use_grammar_by_scnal-d3r9vhyA volte non ce ne accorgiamo, ormai sono entrati (purtroppo) nella “scrittura corrente” e quando li leggiamo è come se scivolassero tra le righe dell’italiano “correggiuto” che fa parte del nostro quotidiano. Gli errori da evitare quando si scrive (ma anche quando si parla), in verità, vivono tra noi come clandestini e spesso li condoniamo.

Ma se teniamo alla nostra lingua almeno un po’, più di quanto teniamo alla nostra patria, diciamo, ecco che cosa potremmo correggere quando scriviamo (o parliamo o leggiamo…).

1. Qual è: no, non ci va l’apostrofo, anche se il vostro migliore amico lo usa sempre su Facebook.

2. Ad, ed, od: la deufonica serve per separare la congiunzione a o e dalla parola che la segue, ma solo quando questa inizia con la stessa vocale. Non è un errore se la si utilizza anche in altri casi, tuttavia la…

View original post 765 altre parole

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: