Lei voleva andarsene via

Lei voleva andarsene via. Era bravissima ad andarsene – oltretutto – e innumerevoli volte si era già trovata a ricominciare. Un nuovo inizio equivale alla salvezza. Lo aveva imparato benissimo lei.
E’ andata via sempre a testa alta:
consapevole di aver dato più di altri,
cosciente dei “Non sapevo” talmente fasulli che al cospetto Giuda stesso diventerebbe una creaturina innocente.

Non si può dire in eterno che le cose non funzionano. Non ci si deve accontentare quando si può e si deve ottenere di più. Viene il momento in cui bisogna agire difendendo la propria dignità umana_mente (la mente umana non deve venire mai in secondo piano).

Vedere di ogni discriminazione fare regola nuova no: non è sua questa maniera d’essere.

Lei voleva andarsene via e ha capito che non dispiaceva a nessuno, così se n’è andata.
Anche se avrebbe agito all’opposto, anche se – nei panni altrui – avrebbe detto sicuramente no, resta, eppure ha scelto di comprendersi almeno da sola. Per forza.

Tutti hanno sempre avuto ragione, nessuno ha difeso l’originalità, sembra si sia vissuti al Colosseo e si è aperto a chiunque? Ottimo, dato che è accaduto solo in questo caso specifico, è ragionevole smettere di omaggiare il mondo intero di biglietti gratuiti senza ricevere nulla in cambio (il rispetto men che meno).

Non ha mai amato lagnarsi e tutte le volte in cui ha chiesto “per favore” si è assicurata non costasse nulla a chi aveva innanzi. Eppure non è mai bastato là dove non si è voluto dare.
Perfetto: lei l’ha capito da un bel po’, ne ha preso atto, ha deciso di salutare gentilmente e senza recriminazioni.

La consapevolezza di non dover dimostrare più nulla a nessuno c’è e verrà usata come e quando si potrà. Se ve ne sarà occasione. Chiaro è che verrà usata lucidamente e senza voler fare dispetti.

Quando una persona è abituata ad aiutarsi da sé, in qualsiasi circostanza, smette di concedere spazio alla paura.
Il dolore? Diventa motivazionale e persino funzionale: più è costato tutto in termini di dispiacere e più si vorrà andare lontano.

A lei è dispiaciuto più di chi non l’ha voluta ascoltare, dato di fatto lapalissiano, ciò è assolutamente funzionale per andarsene.

337-13467568-15243550193_cf2f0359ea_k_jpg

 

Dove vai tu?
Io sono altrove
ho vidimato.

Non farti crucci!
Le false pazze vanno
pur se restano.

Come le navi
non sono stanziale
ma veleggio.

Penso da onda
vivendo come penso
sto sulle rotte.

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

4 pensieri riguardo “Lei voleva andarsene via

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: