Facciamolo per avere un futuro migliore emozionalmente parlando.

Il passato di ognuno di noi può diventare pericoloso, è qualcosa che bisogna gestire oculatamente perchè è là che abitano i nostri ricordi.
Tutte le cose sono destinate ad un inizio e ad una fine: anche i nostri corpi. Ciò che si sfiora, ciò che si tocca, può essere incasellato nella linea del tempo ma solo occupandone un segmento della retta infinita. Alcuni, come me, sono portati a sforzarsi. Ci sforziamo per gestire intelligentemente tutto questo, per non dimenticare ma – al contempo – per vivere (non mai per sopravvivere) prigionieri del passato. Ci sforziamo per mettere i ricordi nel cassetto giusto della nostra mente e non per farci abbruttire la vita o per finire che loro chiudano noi nel baule, rendendoci prigionieri.
La mente umana è piena di bauli e di cassetti: il solo riflettere su quante cose inutili contempliamo col pensiero fa spavento.
Paradossalmente, quello che non possiamo nè dobbiamo (in alcuni casi dovremmo, ahimè) reprimere mai sono i sentimenti.
Ci sforziamo perchè è necessario credere che – il bene – veda il suo giusto trionfo. Ci sforziamo perchè – spesso, anzi, il più delle volte – pur essendo nel giusto siamo costretti a batterci strenuamente rivendicando ideali che dovrebbero trionfare in quanto nobili. Ci sforziamo perchè essere intellettualmente onesti è scomodo e – di schiaffi in faccia – ne prendiamo all’infinito.
La schiettezza e la sincerità sono impoplari mentre le bugie sono contemplate perchè – i mentitori – sono artisti sopraffini.
Questo ciclo si ripeterà per tutta la durata della nostra passeggiata lungo il corridoio chiamato vita, finchè non ci comparirà all’improvviso la porta d’uscita, proprio come all’improvviso ci è comparsa la porta d’ingresso. Per ogni segmento sulla retta infinita del tempo queste sono state, sono e continueranno ad essere le regole. Quindi non sprechiamo l’oggi nè condizioniamo negativamente il domani accecati da inutili lacrime per ciò che è successo ieri. Gestiamo intelligentemente il nostro passato altrimenti sarebbe trascorso inutilmente, senza che noi fossimo nemmeno riusciti a coglierne un senso. Facciamolo per avere un futuro migliore – almeno – emozionalmente parlando.

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

3 pensieri riguardo “Facciamolo per avere un futuro migliore emozionalmente parlando.

  1. noi siamo contenente e il contenuto
    siamo fatti della sostanza che ci conforma e della’aria intorno che ci conferma.

    “finchè non ci comparirà all’improvviso la porta d’uscita, proprio come all’improvviso ci è comparsa la porta d’ingresso”

    la porta del visibile verso l’invisibile

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: