#gerundiDiversi sceglie #twittando – perchè?

#gerundiDiversi (un hashtag del quale mi occupo con @redaelena su Twitter) è – in realtà – un Twitgioco che ha avuto successo e grazie al quale, ogni venerdì, da ben due mesi esatti raggiungiamo la Top Trend. Innanzi tutto, per coloro che ancora non lo sapessero, mi preme spiegare come è nato questo # condiviso: infatti – sia io @PaolaTogoodxme che @redaelena – abbiamo entrambe un nostro personale #. Il mio è #UniversoVersi e si prefigge di raccogliere universalmente poesia o frasi da vari autori, senza porre limite alla scelta di ciascun utente. L’# di @redaelena è #gerundi e – variando quotidianamente – detta un gerundio al giorno col quale sbizzarrirsi e comporre una frase. Dalla reciproca simpatia fra me ed Elena – senza troppe pretese in verità – è nata la voglia di una giornata in pieno ‘share’ [condividendo] ed era l’inizio di gennaio, di venerdì. E’ stato così che – per prima cosa – abbiamo scelto il nome dell’# in maniera assolutamente democratica e facile: unendo ‘gerundi’ a ‘versi’, #gerundiDiversi. E’ andata bene – suppongo perché la prendiamo giocando ma anche pensando – rispettando le necessarie regole e le idee della TimeLine. Così, sempre consultandoci e mai prevaricandoci, ci siamo trovate ad abbinare ogni venerdì un nuovo gerundio scelto da noi due a #gerundiDiversi, da ben due mesi, riuscendo in modo piacevole a dare voce libera su Twitter.

L’ultima volta, ad esempio, abbiamo puntato su #gerundiDiversi + #twittando: questi i due # unici e necessari per il Twitgioco del venerdì che ha ormai compiuto due mesi facendosi sempre spazio accanto persino agli # di maggior successo in tendenza.

Perché questo articolo su #twittando? Perché raccogliere i tweet arrivati in una intera giornata di tendenza non è possibile e le varie App non ce lo permettono. A questo punto è necessario ringraziare ancora tutta la TimeLine e tutti coloro che, sempre più numerosi, hanno partecipato premiando la nostra idea di condivisione così come è giusto sappiate da dove ci è venuta la scelta settimanale. Dopo gli ultimi venerdì – #gerundiDiversi + #amando: successone – c’è venuto il desiderio di tentare – #gerundiDiversi + #odiando: altro successone – fino a tentare proprio #gerundiDiversi + #twittando: il migliore – perché è anche giusto porsi la domanda ‘Come mai siamo su Twitter?’

Così, fra tuttologi che malgiudicano il prossimo e account spiritosissimi, la risposta più gettonata è stata “Sono su Twitter perché migliora il mio grado di sintesi e consente di seguire l’informazione”.

Io ed Elena siamo certe che il Social non sia un videogame: dietro ogni account c’è un individuo e – l’umanità di ognuno – traspare più dal linguaggio scritto che dal linguaggio parlato. I vari tweets, sia quelli culturali che quelli ironici, sono tutti frutto di un’idea e se è vero che le persone passano è anche vero che le idee restano. Dietro un # c’è un lavoro immane e chi se ne occupa lo sa bene: sia esso a sfondo impegnato o meno è la collezione di più pensieri lanciati in una piattaforma a velocità flash.

Chi ne fosse interessato o catturato – per gli approfondimenti – ha poi modo di spaziare con blogs, libri e quanto di meglio c’è a disposizione della collettività. Giocando – per dire – io ed Elena ci siamo trovate a tastare il polso a tanti contatti, ad incontrarne di nuovi e a farci domande intriganti… con leggerezza, in rapidità, col sorriso ma anche con sincerità e rispettando le poche regole necessarie in qualsivoglia community.

Certo che sull’interfacciarsi Italo Calvino aveva capito veramente tutto. In ‘Lezioni americane’ aveva scritto già che – in questo millennio cosiddetto della comunicazione – essa sarebbe stata possibile e si sarebbe evoluta… solo (personalmente) mi soffermo spesso chiedendomi se ci rendiamo tutti conto che di virtuale esistono solo i differenti mezzi per comunicare. Noi individui non siamo mai dei videogiochi nemmeno coi nostri umani difetti e nonostante lo scottante tema socio- psicologico dell’incomunicabilità.

 

 

 

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: