Così, d’emblée, io reputo assassino

Così, d’emblée, io reputo assassino l’atteggiamento buonista, permissivo – falso come un ossimoro – di chi con le parole non s’espone di chi con le parole m’indispone di chi con le parole è perbenista di chi con le parole è moralista – mi fermo ma s’allunga la lista – le azioni non confortano le intenzioniContinua a leggere “Così, d’emblée, io reputo assassino”

indolente e dolosa

Non ci si aspetti troppo se scrivo – la nottata deve pur passare – e senza menzioni d’onore ad un’annata, trascorsa o a venire, misera e miserevole. Non ci si scandalizzi affatto se fumo – peggio sarebbe se morissi sana – e senza destare attenzioni per nulla ai salutisti, mi risparmino sermoni, mando saluti. NonContinua a leggere “indolente e dolosa”