Che sia la vita scritta

Originally posted on cristina bove:
(Dagli Inediti, 2011) su “la dimora del tempo sospeso” (uscita- criBo)  Non ho finestre normali, dalle mie si vedono mosaici scomposti e ricomposti frecce direzionali solo che non è il vento ma le pulsazioni dell’etere, lo scompiglio di frange esistenziali (se mi sentisse il mio maestro mi metterebbe alla lavagna a…

È ridicolo credere – Eugenio Montale

È ridicolo credere da “Satura II” È ridicolo credere che gli uomini di domani possano essere uomini, ridicolo pensare che la scimmia sperasse di camminare un giorno su due zampe è ridicolo ipotecare il tempo e lo è altrettanto immaginare un tempo suddiviso in più tempi e più che mai supporre che qualcosa esista fuoriContinua a leggere “È ridicolo credere – Eugenio Montale”