questione d’agilità


Questione d’agilità, come muoversi abilmente fra cristalli pur sentendosi addosso il peso di un pachiderma. La vita è un po’ così, infondo. Un gioco da condurre con destrezza. Declinando amore in ogni forma. Vince chi riesce ad essere sorella e – credete – non conta affatto l’anagrafe.

Puoi sentirti sorella d’una persona che scegli e sono le amicizie fraterne, le più belle, quelle che fai nascere e coltivi con coloro che scelgono te a loro volta.

Puoi sentirti sorella d’una donna la cui vita è esattamente la replica della tua vita. Puoi sentirti sorella perché scopri che l’uomo da cui sei nata ha fatto nascere anche altre figlie che, proprio come te, sono state abbandonate nell’oblìo. Puoi sentirti sorella perché ti considerano l’amica saggia, quella che ha sempre una risposta oltre al sorriso e alla potenzialità di sdrammatizzare. Puoi sentirti sorella perché enne ed uno mila ragioni spingono le sensibilità ad avvicinarsi per camminare sotto la pioggia insieme, porgendosi l’ombrello, prima, e la mano per andare a guardare insieme l’arcobaleno, poi.

Ed è questione d’agilità continuare a declinare affetto in ognuna delle sue forme pur cercando di non ferire mai anche essendo stata ferita – tuo malgrado – perché non serve rinchiudersi a morire d’asfissia nel proprio sé: sarebbe uno spazio troppo limitato e si cadrebbe abbattuti su di una frontiera indegna.

Due donne, due storie identiche con lo stesso uomo, due figlie: nessuna era a conoscenza dell’esistenza dell’altra. Lui appartiene al niente: la dimensione di chi non esiste. Ex compagne e relative figlie si sono volute trovare, incontrare e – questione d’agilità – hanno intrapreso il cammino della sorellanza. Io sono molto orgogliosa di noi e questo è l’importante. La gioia che provo è dettata da una lucida consapevolezza e sono certa di non aver mosso alcun passo avventato. Unite siamo ancor più belle!

Pubblicato da Paola Cingolani

Paola Cingolani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...